USB per scrivania remota
Come reindirizzare il dispositivo USB su RDP



USB per scrivania remota

Probabilmente sarai d'accordo che spesso è una sfida accedere ad un dispositivo USB inserito localmente quando si lavora su RDP nell'ambiente desktop remoto. Come soluzione tampone, puoi provare a connettere la periferica richiesta direttamente alla macchina remota, ma come si potrebbe prevedere, questo non è impossibile nella maggior parte dei casi.

Ora consideriamo un'altra situazione. Ad esempio, stai lavorando con un cliente con funzioni limitate e necessiti di connetterti ad un server più potente. Puoi accedere alla macchina server su RDP ed eseguire li un'applicazione installata. Se questo programma richiede dei dati forniti dalla tua periferica USB, podrebbe essere problematico reindirizzarla verso l'applicazione.

Prova ora USB per scrivania remota
14 giorni di prova gratuita

Per fortuna, esiste una soluzione che ti permette di dimenticare il problema riguardo l'accesso remoto per USB su RDP una volta per tutte. In questo articolo andremo a fornire un'applicazione amichevole ed efficiente che permette di fornire l'USB per scrivania remota con due clicks.

Contenuti

  1. Soluzione programmatica per condividere l'USB su protocollo Remote Desktop
  2. Come reindirizzare i dispositivi USB verso la scrivania remota
  3. Funzioni utili del programma USB su RDP
  4. Sfide del reindirizzamento USB su RDP
  5. Ci sono dei dispositivi USB per il reindirizzamento su RDP?
  6. FAQ

Soluzione programmatica per condividere l'USB su protocollo Remote Desktop

Se vuoi connetterti ad un dispositivo locale USB da scrivania remota, probabilmente non c'è soluzione migliore di USB Redirector di Electronic Team, Inc. Quest'applicazione dedicata è progettata per reindirizzare le periferiche USB su RDP in un modo tale che appaiono su una macchina remota come se fossero collegate fisicamente a quel computer.

USB Network Gate è uno strumento conveniente che combina le parti sia Server che Client in un'unica applicazione.

UNG logo

USB Network Gate

4.9 Rango basato su 179+ utenti, Recensioni(72)
Scarica Prova di 14 giorni, Puoi condividere solo 1 dispositivo USB-locale
USB Network Gate


Per trarre vantaggio dalla potente funzionalità dell'applicazione dovresti installare l'utilità su entrambi i computers: dove è collegato il dispositivo (Server UNG) e anche dove ti connetterai in remoto su di esso (Cliente UNG).

USB Network Gate è uno strumento convieniente che combina le parti sia Server che Client in un'unica applicazione.



1
Sul tuo PC locale (dove esegui il cliente RDP di Microsoft), dovrai usare la parte Server del programma per poter condividere le periferiche orientate al reindirizzamento su RDP.
2
Sul computer remoto (dove è installato il componente del Server RDP), dovresti usare la parte clientelare di USB Network Gate per creare una connessione remota al dispositivo condiviso.


Vale la pena notare che USB Network Gate richiede la registrazione. Devi registrare il programma per usarlo su un server (Server UNG). Ti fornirà la capacità condividere le porte USB ed i dispositivi ad esse connesse. Dalla parte clientelare, non bisogna registrarsi. Puoi installare l'applicazione ed usare il modulo clientelare su un numero illimitato di macchine remote e connettersi ai dispositivi condivisi, gratuitamente.

Prova ora l'USB per la scrivania remota
14 giorni di prova gratuita

Pertanto, una volta creata una connessione ad una periferica condivisa con l'aiuto del programma di reindirizzamento dell'USB su RDP, il dispositivo si mostra nel Gestore dei Dispositivi sul Server RDP e tutte le applicazioni installate su quella macchina riconoscono la periferica, come se fosse collegata fisicamente.

Nota: L'avvio dalla versione 7.x, USB Network Gate supporta il protocollo ICA, che significa la possibilità d'inoltro dei dispositivi da un cliente sottile (thin client) al server terminale tramite ICA.

Come reindirizzare un dispositivo USB
ad una scrivania remota


Ecco come funziona il reindirizzamento USB su RDP. Consideriamo il processo passo per passo:

Quello che dovresti fare sul PC locale (cliente sottile):

  1. Installa USB Network Gate ed avvialo.

  2. Cerca la porta od il dispositivo USB richiesta nel pannello “Dispositivi USB locali" e premi su “Condividi” accanto ad esso.

  3. Connettiti alla scrivania remota tramite Remote Desktop Connection. Сonnetti l'USB alla scrivania remota
  4. Una volta conclusa l'impostazione, premi su ‘Finito’. Potresti dover riavviare il tuo PC o portatile per vedere il disco.

Sul server remoto:

  1. Una volta connesso al server remoto tramite RDP, avvia USB Network Gate e vai al pannello “Dispositivi remoti”. Reindirizzamento USB RDP

  2. Quello che è più conveniente è che il programma mostrerà solo quei dispositivi USB condivisi sul computer ospitante. Sebbene sarai ancora in grado di cercare altri dispositivi USB sulla rete.

  3. Inoltre, puoi abilitare l'opzione di “Auto-connessione RDP” e tutte le tue connessioni ai dispositivi nella sessione di scrivania remota verranno ristabilite automaticamente senza dover avviare l'interfaccia grafica utente del programma.

Funzioni di reindirizzamento USB del
programma RDP

Funzioni di USB su RDP
1
USB Network Gate è una soluzione multi piattaforma che funziona perfettamente bene su piattaforme Windows e Linux. Questo programma ti consente di connettere qualsiasi attrezzatura USB a scrivanie remote su RDP Microsoft, protocolli Citrix ICA e rende possibile l'inoltro dei dispositivi locali verso Hyper-V, Citrix XenDesktop, VMware ed altre applicazioni di virtualizzazione.
2
L'utilità supporta un'ampia gamma di dispositivi USB, a partire dai dischi USB flash standard, a finire con gli adattatori WI-FI USB, termometri portatili e controllers per i giochi.
3
Dal momento che USB Network Gate è mirato alla condivisione di porte USB piuttosto che di dispositivi, reindirizzerà automaticamente ed immediatamente qualsiasi periferica nuovamente appena inserita ad una porta condivisa. In questo caso non devi nemmeno operare sul configurazioni aggiuntive.
4
Quando si gestiscono delle sessioni di Scrivania Remota, puoi controllare l'accesso ai dispositivi periferici USB connessi isolando il dispositivo. Puoi concedere l'accesso al dispositivo usando l'isolamento per sessione. Questo significa che una sessione RDP può liberamente accedere al dispositivo fin quando la sessione è attiva.

Sfida del reindirizzamento USB verso la scrivania remota


Quando si tratta di condividere i dispositivi USB su RDP all'interno di aziende e grosse imprese, gli amministratori di sistema dovrebbero sempre tener traccia delle reti usate dai loro impiegati e dei dispositivi che questi provano a reindirizzare verso un ambiente virtuale.

Ci sono molti fattori da prendere in considerazione prima di provare a reindirizzare l'USB su scrivania remota:



  • La squadra di amministratori di sistema devono assicurarsi che la rete usata per l'inoltro USB su RDP sarà in grado di gestire i requisiti del dispositivo prossimo alla condivisione.

  • Latenza, banda ed affidabilità sporatica possono impattare negativamente sulla capacità della rete nel fornire un'esperienza utente di qualità quando si deve reindirizzare l'USB su scrivania remota.

  • Le reti WAN (Wide Area Network) ad ampio raggio d'operatività, possono essere usate per collegare computer remoti a dei dispositivi USB e sono particolarmente utili per quegli addetti che devono spesso cambiare postazione. Sfortunatamente, a volte, le WAN possono offrire un flusso d'uscita non sufficiente, il che significa un accesso limitato alle funzioni dei dispositivi locali accessibili da una scrivania virtuale.

  • Le reti LANs (Local area networks) a raggio locale d'operatività, che sono ampiamente usate dagli addetti locali, spesso funzionano meglio per condividere l'USB tra più computer remoti. Con una LAN, la velocità di latenza della rete può essere inferiore a 20 millisecondi, cosa che raramente è possibile ottenere con una rete WAN.

  • Un altro fattore per gli amministratori di rete è quello di mantenere aggiornato il programma VDI. Devono assicurarsi del supporto di reindirizzamento USB su RDP da parte dei sistemi operativi e servers.


  • Esistono dei dispositivi non consigliati per la condivisione con le scrivanie remote?


    Dispositivo USB non visibile con RDP

    Alcuni dispositivi forniscono una prestazione migliore se usati in una sessione USB su RDP. Questo andrebbe preso in considerazione dalla squadra tecnica che seleziona le periferiche in uso con il programma per il reindirizzamento USB.

    Quei dispositivi che richiedono esose risorse energetiche, non sono dei buoni candidati per il reindirizzamento USB.

    Ad esempio, gli scanners rientrano in questa categoria per la loro dipendenza dai processi sequenziali. In alcuni casi, il programma di reindirizzamento USB non consentirà agli scanner di essere condivisi sulla rete, oppure funzioneranno solo pochi comandi.

    Un consumo disordinato di banda è un altro problema che potresti dover affrontare quando si prova di reindirizzare alcuni dispositivi via USB. Ciò è di certo vero per i dispositivi visivi e sonori. Il reindirizzamento dei loro dati potrebbe risultare in un rallentamento di tutta la rete. Questi tipi di dispositivi non sono consigliati per l'uso con il programma di reindirizzamento USB.

Domande frequenti

Non è consigliato reindirizzare periferiche USB richiedenti esose risorse energetiche, come gli scanners. Ciò è dovuto principalmente dall'affidamento degli scanners ai processi back-to-back. Ci sono state delle istanze in cui le applicazioni di reindirizzamento USB non erano in grado di condividere uno scanner sulla rete o causavano un sostanziale ricaduta delle loro funzioni.
Il programma USB RDP Redirector ha le versioni per Windows, Linux, e Mac per soddisfare qualsiasi combinazione server-cliente possibile. Ad esempio, il tuo PC Windows può connettersi con facilità ad un dispositivo USB condiviso su IP al Mac, o viceversa.
Assolutamente! Migliaia di nostri clienti hanno integrato con successo il nostro prodotto nelle loro soluzioni software ed hardware, risolvendo così molte sfide tecniche, assieme alla garanzia di una massima efficacia.
L'architettura computazionale indipendente (ICA) un sistema di server delle applicazioni di Citrix Systems con operazioni simili al protocollo di scrivania remota della Microsoft. È stato progettato in specifico per inoltrare, attraverso la rete, dei dati con formato grafico e inserimento di controllo dalla tastiera e mouse.

Il programma USB su RDP ha supporto ICA, di modo che durante una sessione remota con ICA, sarai in grado di vedere qualsiasi dispositivo USB connesso ad un cliente sottile (thin client).
small logo USB Network Gate
#1 at Network Software
USB Network Gate
Condividi USB via Rete per Windows
4.7 rango basato su 72 + utenti
Get a download link for your desktop
Submit your email address to get a link for quick download on your desktop and get started!
or