USB per desktop remoto
Come reindirizzare il dispositivo USB su RDP



USB per desktop remoto

Probabilmente sarai d'accordo sul fatto che spesso è difficile accedere a un dispositivo USB collegato localmente quando si lavora su RDP in un ambiente desktop remoto. Per ovviare a questo problema, puoi provare a connettere la periferica richiesta direttamente al computer remoto ma, come sai, ciò non è possibile nella maggior parte dei casi.

Ora consideriamo un'altra situazione. Ad esempio, si sta lavorando con un thin client con funzionalità limitate e necessità di connettersi a un server più potente. Si accede al computer server tramite RDP ed esegue un'applicazione installata lì. Se questo programma richiede alcuni dati forniti dalla tua periferica USB locale, può essere abbastanza problematico reindirizzarlo all'app.

Fortunatamente, c'è una soluzione che ti consente di dimenticare il problema dell'accesso remoto a USB su RDP una volta per tutte. In questo articolo, ti parleremo di un'applicazione software efficiente e intuitiva che consente di fornire USB per desktop remoto con nient'altro che un paio di clic.

Contenuto

  1. Soluzione software per condividere USB tramite protocollo desktop remoto
  2. Come reindirizzare i dispositivi USB sul desktop remoto
  3. Funzionalità utili del software USB over RDP
  4. Sfide del reindirizzamento USB su RDP
  5. Esistono dispositivi USB che non sono consigliati per il reindirizzamento su RDP?

Soluzione per condividere USB tramite protocollo desktop remoto

Se desideri connetterti a un dispositivo USB locale da un desktop remoto, probabilmente non esiste una soluzione migliore di Redirector USB di Electronic Team, Inc. Questa app dedicata è progettata per reindirizzare le periferiche USB su RDP in modo tale che appaiano su una macchina remota come se fossero fisicamente collegate a quel computer.

USB per software desktop remoto


USB Network Gate (UNG) consente di condividere una porta USB a cui è collegato un dispositivo USB. Se si scollega una periferica e si collega un'altra, verrà condivisa automaticamente.

UNG logo

USB Network Gate

4.9 Rango basato su 179+ utenti, Recensioni(72)
Scarica Prova di 14 giorni, Puoi condividere solo 1 dispositivo USB-locale
USB Network Gate


Per sfruttare le potenti funzionalità dell'app, dovresti installa l'utilità su entrambi i computer: quello a cui è collegato il dispositivo (Server UNG) e quello che si collegherà ad esso da remoto (Client UNG).

USB Network Gate è uno strumento utile che combina parti Server e Client in un'unica app.



1
Sul tuo PC locale (dove esegui il client Microsoft RDP), dovrai utilizzare la parte Server del software per condividere le periferiche per il reindirizzamento su RDP.
2
Sul computer remoto (dove è installato il componente Server RDP), è necessario utilizzare la parte Client di USB Network Gate per creare una connessione remota al dispositivo condiviso.


Vale la pena notare che USB Network Gate richiede la registrazione. È necessario registrare il software per utilizzarlo sul computer server (Server UNG). Ti darà la possibilità di condividere porte USB e dispositivi ad essi collegati. Per quanto riguarda la parte Client, non è necessario essere registrati. È possibile installare l'app e utilizzare il modulo Client su un numero illimitato di macchine remote e connettersi gratuitamente a dispositivi condivisi.

Quindi, una volta creata una connessione a una periferica condivisa con l'aiuto del software di redirector USB RDP, il dispositivo viene visualizzato in Gestione dispositivi del server RDP e tutte le applicazioni installate su quella macchina riconoscono la periferica come se fosse collegata localmente.

Nota: A partire dalla versione 7.x, USB Network Gate supporta il protocollo ICA, il che significa che è possibile inoltrare i dispositivi da un thin client al server terminal tramite ICA.

Come reindirizzare il dispositivo USB sul desktop remoto


Ecco come funziona il reindirizzamento USB su RDP. Consideriamo il processo passo dopo passo:

Cosa dovresti fare sul PC locale (thin client):

  1. Installa USB Network Gate e avviarlo.

  2. Trova la porta / dispositivo USB richiesto nella scheda "Dispositivi USB locali" e fai clic su "Condividi" accanto ad essa.

  3. Connettersi al desktop remoto tramite Connessione desktop remoto. Collegare USB al desktop remoto
  4. Una volta terminata l'installazione, fai clic su "Fine". Potrebbe essere necessario riavviare il PC o il laptop per visualizzare l'unità di archiviazione.

Sul server remoto:

  1. Una volta connesso al server remoto tramite RDP, avvia USB Network Gate e vai alla scheda "Dispositivi remoti". Reindirizzamento USB RDP

  2. La cosa conveniente è che il software visualizzerà solo i dispositivi USB condivisi sul computer host. Sebbene sarai ancora in grado di cercare dispositivi USB sulla rete.

  3. Inoltre, è possibile abilitare l'opzione "Connessione automatica RDP" e tutte le connessioni ai dispositivi nella sessione Desktop remoto verranno ristabilite automaticamente senza la necessità di avviare la GUI del programma.

Funzionalità utili del redirector USB
e del software RDP

Funzionalità USB over RDP
1
USB Network Gate è una soluzione multipiattaforma che funziona perfettamente su piattaforme Windows e Linux. Questo programma consente di collegare apparecchiature USB a desktop remoti tramite i protocolli Microsoft RDP e Citrix ICA e consente di inoltrare i dispositivi locali a Hyper-V, Citrix XenDesktop, VMware e altre app di virtualizzazione.
2
L'utilità supporta una vasta gamma di dispositivi USB, a partire da unità flash USB standard e finendo con adattatori Wi-Fi USB, termometri portatili e game pad.
3
Poiché USB Network Gate ha lo scopo di condividere le porte USB anziché i dispositivi, reindirizzerà automaticamente qualsiasi periferica appena collegata immediatamente dopo averla connessa a una porta condivisa. In questo caso, non è nemmeno necessario effettuare alcuna configurazione aggiuntiva.

Sfida del reindirizzamento USB
al desktop remoto


Quando si tratta di condividere dispositivi USB su RDP all'interno di piccole e grandi aziende, gli amministratori di sistema dovrebbero sempre tenere traccia delle reti utilizzate da dipendenti e dispositivi che tentano di reindirizzare a un ambiente virtuale.

Esistono molti fattori da tenere in considerazione prima di provare a reindirizzare USB su un desktop remoto:



  • Il team IT deve assicurarsi che la rete utilizzata per l'inoltro da USB a RDP gestirà i requisiti del dispositivo che verrà condiviso.

  • La latenza, la larghezza di banda e l'affidabilità sporadica possono influire negativamente sulla capacità della rete di fornire un'esperienza utente di qualità durante il reindirizzamento di USB su un desktop remoto.

  • Le reti WAN (Wide Area Network) possono essere utilizzate per collegare computer remoti a dispositivi USB e sono particolarmente utili per quei lavoratori che devono spesso cambiare la loro posizione. Sfortunatamente, a volte le WAN possono offrire un throughput non sufficiente, il che significa un accesso limitato alle funzionalità dei dispositivi locali accessibili da un desktop virtuale.

  • Le reti locali (LAN) ampiamente utilizzate dai dipendenti locali spesso funzionano meglio per la condivisione USB tra più computer remoti. Con una LAN, la velocità di latenza della rete può essere inferiore a 20 millisecondi, cosa che raramente è possibile ottenere con una rete geografica.

  • Un altro fattore importante per gli amministratori di rete è l'aggiornamento del software VDI. Devono assicurarsi che i sistemi operativi e i server che utilizzano possano supportare la funzionalità RDP di reindirizzamento USB.


  • Esistono dispositivi che non è consigliabile condividere con i desktop remoti?


    Dispositivo USB non visibile con RDP

    Alcuni dispositivi offrono prestazioni migliori se utilizzati in una sessione USB over RDP. Questo dovrebbe essere preso in considerazione da un team IT che seleziona le periferiche da utilizzare con il software di redirector USB.

    I dispositivi che richiedono risorse sostanziali non sono buoni candidati per il reindirizzamento USB.

    Per esempio, gli scanner rientrano in questa categoria per la loro dipendenza dai processi sequenziali. In alcuni casi, il software di reindirizzamento USB non consentirà agli scanner di essere condivisi in rete o funzionerà solo con un set limitato di funzionalità.

    Il consumo eccessivo di larghezza di banda è un altro problema che potresti dover affrontare quando provi determinati tipi di dispositivi per il reindirizzamento USB. Questo è certamente vero dispositivi audio e video. Il reindirizzamento dei loro dati può comportare il rallentamento del lavoro dell'intera rete. Questi tipi di dispositivi non sono consigliati per l'uso con Software di reindirizzamento USB.

USB Network Gate

Requisiti per Windows (32-bit e 64-bit): XP/Vista/7/8/10, Windows Server 2003/2008/2012/2016/2019
Disponibile anche su macOS, Linux OS e Android , 5.59MB dimensione
Versione 8.1.2013 (11 Giugno, 2019) Note di rilascio
Categoria: CommunicationApplication